Un sabato sera senza lieto fine, parte malissimo Carugate e non riesce a recuperare nel secondo tempo, lasciando due preziosi punti a Alpo Villafranca, quarta forza del campionato.

Già nella prima frazione si era vista una difesa traballante , la conferma nel secondo quarto, dove le ragazze venete con un parziale di 6-20 spezzavano la partita, portandosi a +20 già all’intervallo. Nella ripresa solo un flebile ritorno di Carugate che arriva fino a -13 ma non sia avvicina più di tanto a Alpo. I 44 punti subiti all’inizio ( contro i soli 26 degli utlimi due quarti ) hanno fatto la differenza. Forse anche la stenchezza del doppio impegno settimanale ha influito sulle gambe di Diotti e compagne.

Ora ci aspetta la trasferta a Pallacanestro Bolzano, a pari punti con noi in classifica, per capire chi è davvero la Carugate di questa stagione. Servirà una difesa ferrea in Alto Adige, servirà la Carugate cinica e determinata del secondo tempo contro Torino, altrimenti la zona playoff rimarrà per il momento solo un sogno.

Blackiron-Rentpoin.it Carugate – MEP Pellegrini Alpo Villafranca 52-70 ( 24-44 )
Carugate :  Faroni, Baiardo, Meroni 6, Nespoli 1, Usuelli, Diotti 3, Lavezzi 2, Canova 6, Grassia 14, Tulonen 20 All.re Cesari