Assemblea Lega, i passi verso la prossima stagione

Si è svolta ieri, l’Assemblea di Lega Basket Famminile, alla presenza di 38 dei 40 presidenti di società italiane di categoria Nazionale (A1-A2) alla quale ha partecipato ovviamente anche Basket Carugate. Il Presidente Protani ha comunicato ai presenti in conference call, i passi che la Lega sta attuando in cooperazione con la Federazione e le altre Leghe maschili. Riduzione dei costi di gestione, possibile modifica dei parametri NAS delle atlete (il costo per tesserarle) e la messa in cantiere di un nuovo contratto collettivo per staff e atlete con cadenze mensili anzichè annuali. La Federazione, comunica Massimo Protani, oltre a programmare un inizio delle attività al 1° Settembre, sta sviluppando anche un piano B, per un inizio attività anche posteriore.

Il VP Manclossi ha inoltre comunicato che in caso di normale programmazione ovvero con inizio allenamenti a settembre, la A2 femminile sarà composta da due gironi, nord e sud, da 14 squadre con gironi all’italiana, dove le prime 8 andranno ai playoff, con una promozione per girone in A1, le ultime dei gironi retrocederanno direttamente, 10-11-12-13esima affronteranno i playout, e ci saranno un totale di 2+2 retrocessioni in B.

In caso di inizio campionati a Gennaio, probabile gironi all’italiana ma senza playoff e con conclusione entro e non oltre il 30 Giugno 2021, pertanto con una attività solo semestrale. Entro fine Giugno 2020 le società potranno richiedere senza nessuna penalità, la retrocessione a categoria inferiore, entro fine Luglio invece andranno formalizzate le iscrizioni alla FIP, in ogni caso, le società di A2 hanno deciso che la loro attività riprenderà solo ed esclusivamente quando si potrà giocare a porte aperte, mentre la A1 si è detta possibilista per disputare le prime 2-3 giornata anche a porte chiuse per evitare poi eventuali giornate infrasettimanali.

 

Leave a Reply