Sesta vittoria in campionato per Carugate e sesto posto in classifica con Sarcedo e Albino. Schieppati protagonista

 

Una prestazione solida e convincente. Una difesa tornata forte e un attacco efficace, coinvolgente che tende sempre a cercare la giocatrice libera. Così Mapptools Blackiron Carugate è tornata a vincere tra le proprie mura dopo il ko contro Sanga, nel derby di sette giorni fa. Vittima sacrificale la Velcofin Vicenza, da una settimana affidata a coach Aldo Corno: 65-53 il punteggio finale per le ragazze allenate Luigi Cesari, che si riposizionano al sesto posto a pari merito con Sarcedo e Albino con dodici punti in classifica.

Miss Doppia Doppia

L’Mvp della partita senza dubbio spetta a Veronica Schieppati. Nonostante una caviglia ancora in disordine, la sua è stata una prestazione totale: oltre alla solita doppia doppia, 14 punti e 14 rimbalzi, l’ex Geas ha firmato anche 4 stoppate e 6 assist, con 30 di valutazione totale. Miglior marcatrice per Mapptools è Sara Canova con 18 punti, dall’altra parte molto bene Beatrice Olajide, 21 a referto per la giocatrice di Vicenza.


Veronica Schieppati (foto: Mallardo)

 

Gambarini e Meroni ko

Un’assenza importante per parte. Mapptools deve rinunciare a Francesca Gambarini influenzata mentre Velcofin è ancora senza Laura Meroni. Primi 5′ equilibrati di partita, poi Carugate allunga nel finale di primo quarto: 17-10. Un vantaggio che diventa di 9 punti dopo 15′ e poi di 11 alla fine del secondo quarto: si va riposo con il punteggio di 37-28. Sugli scudi Francesca Diotti, che completerà la sua partita con 13 punti e 6/12 al tiro, e Giulia Maffenini, ormai ritrovata dopo il lungo infortunio, efficace a rimbalzo, 7 in totale di cui 6 in attacco.

Nel finale decisiva Tomasovic

Nella ripresa la musica non cambia, coach Corno le prova tutte in difesa, compresa la zona e il pressing a tutto campo: il vantaggio di Mapptools supera la doppia cifra: +12 dopo 25′ che si trasforma nel massimo vantaggio, 54-40 a fine terzo quarto. La reazione di Vicenza arriva negli ultimi dieci minuti di gioco. Olajide dalla lunetta è infallibile (chiuderà con 11-13), è lei assieme alla bosniaca Tea Peric a guidare una rimonta che riesce solo per metà: le venete infatti risalgono fino al -5 ma nel finale è determinante Natasa Tomasovic, protagonista di un gran bel duello con Peric per tutta la partita (una croata, l’altra, come detto, bosniaca). La lunga di Mapptools chiuderà con 9 punti e 8 rimbalzi.

 


Luigi Cesari (Mallardo)

Coach Cesari: “Verso traguardi mai raggiunti”

“Vorrei fare un discorso di prospettiva: abbiamo vinto sei partite e ne abbiamo perse quattro, senza mai avere una squadra al completo e al 100%. Con cinque partite davanti a noi, ci basta vincerne tre per arrivare a un traguardo mai raggiunto da Carugate in Serie A2. Queste ragazze meritano di essere dove sono, se consideriamo che non sono mai partite con il quintetto titolare. Stasera ci eravamo dati come obiettivo non più di 55 punti subiti ed è andata come avevamo previsto. Sono molto contento per Usuelli: ha giocato 3 minuti in un momento di difficoltà per la squadra ed è stata in campo bene, ricevendo i complimenti di un amico ai tempi della Simmenthal, il grande Giandomenico Ongaro venuto a vederci questa sera”.

Super Maffe: “Non sono ancora al 100%”

Soddisfatta anche Giulia Maffenini, tornata in quintetto dopo 8 settimane: “Mi sento all’80% di forma. Ho ancora un po’ di fiato da recuperare. Brave perché abbiamo sempre comandato noi. Di solito nel primo quarto andiamo sopra per poi subire il ritorno delle avversarie, stavolta abbiamo tenuto il controllo per 30′, poi forse un po’ di stanchezza, ma siamo rimaste concentrate”.


Giulia Maffenini (foto: Brioschi)


Mapptools Carugate – Velcofin Vicenza 65-53
Tabellino

Diotti 13, Canova 18, Maffenini 8, Schieppati 14, Tomasovic 9; Grassia, Colombo 3, Usuelli, Fossati. Ne: Possali, Gambarini. All. Cesari