Vincendo anche gara 2, Carugate, per il quarto anno consecutivo, acquisisce nuovamente il diritto al campionato di A2. Alghero ha dato l’anima per provare a pareggiare i conti e portare tutto alla bella di gara 3 ma non c’è riuscita. 58-70 il risultato finale, con Cecilia Albano e Giulia Gombac migliori realizzatrici per le bianco-azzurre. Sempre avanti Carugate sin dal primo quarto, ma sempre con un distacco di pochi punti. Solo nella ripresa il vantaggio iniziava a stabilirsi in doppia cifra, garantendo poi un finale abbastanza agevole. Un augurio alle retrocesse, Pordenone, Alghero e Virtus Cagliari, di ritornare subito in A2



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *